Il taccuino

Nell’equipaggiamento dell’archeologo non può mancare l’onnipresente taccuino per gli appunti.

Durante una giornata di scavo è necessario annotare ogni cosa: i pensieri, le impressioni, gli schizzi, i nomi delle persone che quotidianamente compongono la squadra di scavo. Tutte queste annotazioni  compongono il “Diario di scavo”, uno strumento fondamentale per il lavoro dell’archeologo che potrà aiutarlo anche dopo tanto tempo a riportare alla mente le informazioni per poter proseguire la nostra ricerca anche a scavo terminato.

Inoltre sul nostro taccuino potremmo tracciare i disegni dei reperti (oggetti piccoli e delicati) e delle strutture rinvenute (mura, colonne, etc.).

 

                   

 

 

<Torna indietro

Target: 

Rassegna stampa

Credits

 

X